Nuova Stagione

Ieri la neve ha cominciato ad imbiancare le cime, e la frenesia bianca sta riprendendo gli scialpinisti. In attesa di più copiose nevicate volevo esprimere un mio parere sull’evoluzione degli sci per lo scialpinismo del futuro.

Oggi un neofita od anche un buon scialpinista fa fatica a orizzontarsi nella selva degli sci che le case costruttrici propongono, voglio provare a mettere un pò di ordine e chiedere a chi mi legge cosa ne pensa.

Io dividerei ormai gli sci in queste categorie :

sci classico (sciancratura buona spessore al centro 74-78 mm), peso ormai abbastanza leggero (circa 1000-1200 gr) raggio di curvatura sotto i 20 m(di solito dai 16 ai 19 m), adatto a tutte le nevi, bassa portanza, buono sul duro. Quasi tutte le case famose lo fanno.

sci medio (sciancratura media, spessore al centro 80-85 mm) peso medio (1200-1400 gr) raggio di curvatura superiore ai 20 m (di solito dai 20 ai 23m) buona portanza , buono su tutte le nevi, sul duro necessita di lamine molto affilate.

 

sci Fat (grasso) (sciancratura media, spessore al centro 88-92 mm) peso medio (1300-1500 gr) raggio di curvatura sopra i 23 m ( di solito 23-26 m) ottima portanza, preferisce le nevi leggere e profonde oppure le nevi primaverili (firn).

 

sci Freeride (sciancratura media, spessori al centro da 82-105) peso alto (1400-1700gr) raggio di curvatura medio alto, buona portanza, va bene sia fuoripista che in pista.

Invece per capire le nuove curvature allego un interessante articolo che chiarisce cosa è il ROCKER, il CAMBER e il EARLY RISE

 

Negli ultimi anni entrambi gli sciatori e le compagnie di sci hanno incominciato a guardare in maniera diversa al modo in cui si può sciare in polvere o neve fresca. Questo a portato ad un importante rettifica del disegno di struttura di molti sci da fuoripista. Questo cambiamento nel “design” dello sci ha causato molta confusione nella mente della maggior parte degli sciatori a livello mondiale. Che sci devo comprare? Uno sci con il rocker è adatto alla mia sciata? In cosa consiste il Camber?

Per capire il rocker o camber inverso è importante capire il concetto di camber (o curvatura) tradizionale. Quando appoggiamo uno sci su una superficie piatta probabilmente avete notato che lo sci si inarca in alto lontano dalla superficie. Solamente la parte più larga dello sci sulla punta e sulla coda viene a contatto con il terreno. Questo è il camber. Il camber è molto utile su neve dura o battuta. Quando mettiamo il peso sullo sci, noterete che il camber si appiattisce. Questo effetto porta più pressione nell’area della punta e della coda che precedentemente toccava la superficie. Quando la pressione è esercitata in quelle aree, siamo in grado di accentuare l’ingaggio della sciancratura (sidecut) dello sci.

Gli sci con il Rocker sono completamente l’opposto del concetto degli sci tradizionali , appogiato su una superficie piatta la parte centrale dello sci tocca il terreno mentre la punta e la coda rimangono elevate. Gli sci con il rocker sono stati inventati circa una decina di anni fa da Shane McConkey. Il primo sci ad impiegare questa struttura si chiamava Volant Spatula. Lo sci era basato su un design di forma preso dagli sci d’acqua, che sono fatti per galleggiare / surfare sopra la superficie dell’acqua (nel nostro caso neve). McConkey disse a riguardo “ Questi sci cambieranno il modo in cui pensiamo di come bisognerebbe sciare la polvere, minimizzando lo sforzo che mettiamo negli sci e aumentando alla grande l’esperienza della sciata (Filo Mentale).” Questi sci generalmente hanno una forma continua di rocker, o hanno una piccola parte di area piatta direttamente sotto lo scarpone. Gli sci di questa categoria hanno forme diverse che includono una sciancratura regolare (regular sidecut), coda affusolata verso l’alto (tapered tail), punte e code affusolate verso l’alto (tapered tip and tail), e a sciancratura inversa (reversed sidecut). Questi sci sono specifici per neve fresca e non sono adatti per condizioni di neve battuta o ghiacciata. Esempi di questi sci sono: Volkl Kuro, K2 Hellbent, Volkl Chopstick, Moment Donner Party, Armada ARG

Un altra vasta categoria di sci sono quelli che hanno il Rocker solamente sulla punta e sulla coda (Tip and Tail Rocker). Questi sci hanno un area piatta più estesa sotto lo scarpone e si usano generalmente come sci da neve fresca all’interno delle stazioni sciistiche come sci specifici per neve polverosa. Questi sci di solito hanno una forma a sciancratura regolare o con le code e le punte affusolate all’insù. Esempi di questi sci sono: Volkl Katana, Volkl Gotama, Surface Live Life. Questi sci sono una via di mezzo tra la categoria degli sci con “Rocker” regolare, e quelli con solamente un rialzo all’insù anticipato(early rise) sulle punte e sulle code. E’ generalmente più facile sciare con questa categoria di sci in condizioni di neve mista, e anche su neve dura.

Lo sci può anche avere un rialzo all’insù anticipato (Early Rise) cioè il rialzo della punta che incomincia prima cioè subito dopo la parte centrale dello sci o con una forma leggera di rocker nelle punte e sulle code. Lo sci avrà un camber regolare sotto lo scarpone per dare il massimo controllo di sciata. Generalmente questi sci sono affusolati verso l’alto, ma non tutti lo sono. Alcuni di questi sci all’apparenza non sembrano avere un lungo rialzo all’insù (early rise), ma una volta che mettiamo il peso sul camber (parte arcata) con i nostri scarponi, automaticamente le punte e le code si innalzano maggiormente all’insù accentuando maggiormente l’effetto di early rise. . Esempi di questi sci sono: : Armada JJ, Atomic Bentchetler, Moment Night Train, Rossignol S7, Moment Bibby, 4Frnt CRJ, e molti altri. Questi sci sono ottimi in tutte le condizioni, con il camber regolare sotto lo scarpone sciano bene sul duro e vi daranno comunque la tradizionale sensazione di surfare che danno gli sci con solo camber inverso o full rocker. Questi sci combinano il meglio dei due mondi (camber tradizionale insieme al camber inverso) e trasformano la vostra esperienza sciistica in una vera goduria.

La maggior parte degli sci marcati come “Rocker” rientra nelle categorie descritte qui sopra. Importante ricordare che con gli sci con il rocker vi sembrerà di sciare con degli sci più corti del normale, questo perché la sciancratura ed il camber dello sci sono in effetti più corti di quelli tradizionali.

Ci sono centinaia di sci sul mercato che impiegano una sorta di rocker o camber inverso nel loro disegno strutturale. Sarebbe impossibile per me coprire tutte queste tipologie di sci in questo articolo. Spero che questo articolo possa aiutarvi ad aprirvi gli occhi sulle molte possibilità che vi aspettano nelle vostre decisioni sui prossimi acquisti di sci che andrete a fare.

– Josh Christensen

 

Nuova Stagioneultima modifica: 2010-10-18T12:00:56+02:00da snowman52
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Nuova Stagione

  1. Ho visto il tuo sito, parla sopratutto di calcio e motori, sport completamente diversi dallo scialpinismo, quelli si guardano lo scialpinismo si fa. Credo che siano due mondi diversi. Per questo nel mio sito preferisco solo link specifici dell’argomento.

Lascia un commento